logo
carte-di-credito

 

(Continua...)

Altre spese fanno parte della gestione di un conto come nel caso delle:




  • Spese annuali della carta bancomat vi sono banche che le fanno pagare, altre no;
  • Spese di invio dell‘estratto conto
  • Spese di custodia titoli, se si possiede anche un conto titoli;
  • Spese postali per invio di comunicazioni
  • Spese di chiusura periodica: vengono addebitate al cliente alla fine di ciascun anno solare di ciascun periodo intermedio in cui sia avvenuto il conteggio di interessi e spese;
  • Commissione di massimo scoperto trimestrale: commissione che viene addebitata dalla banca sulla punta massima di scoperto raggiunta dal cliente nel trimestre precedente. Generalmente è dello 0,125% ogni trimestre.
  • Spese di estinzione definitiva del rapporto: penale introdotta di recente da varie banche, che viene fatta pagare al cliente al momento in cui si decide di chiudere definitivamente il conto.
  • Bollo sull‘estratto conto: è in pratica una tassa di possesso del conto. Si pagano euro 34,20 all‘anno

Alla luce di queste considerazioni possiamo dare alcuni consigli, quando si apre un conto corrente:

  1. Contrattate sempre con la banca le condizioni del conto;
  2. Verificate in particolare l'ammontare delle commissioni;
  3. Nel caso di utilizzo della carta bancomat, informarsi se oltre a non pagare commissioni di prelievo o di acquisto, siano gratuite anche le spese di registrazione delle relative operazioni.
  4. Verificate con i fogli analitici presso la banca la regolarità delle valute che vi vengono applicate!